Proteggere e criptare i vostri dati con un programma gratuito in italiano

In questo periodo in cui si parla tanto, a proposito come a sproposito, di privacy, sarà accaduto anche a voi di aver avuto bisogno di trasmettere o di archiviare alcuni vostri dati o files, con l’intenzione di non renderli accessibili a chiunque, appunto per motivi di privacy.  Sappiamo tutti che, se da una parte internet e gli strumenti informatici in generale potenziano enormemente le possibilità per la gestione del nostro lavoro e dei nostri dati ed informazioni, dall’altra parte comportano il fatto che questi dati possano diventare accessibili anche ad un numero spropositato di persone, compresi anche alcuni eventuali malintenzionati.

Lo sviluppo dell’informatica ha anche accolto questa esigenza, sviluppando  una serie di programmi e di implementazioni software ed hardware per poterci garantire un certo livello di riservatezza, dipendente dal livello di sofisticazione (e di costo) degli strumenti utilizzati.

Per le esigenze di un utente medio può essere più che sufficiente un buon sistema che permetta di criptare in modo ragionevolmente sicuro i nostri dati personali, che vogliamo rendere non disponibili ad occhi indiscreti, proteggendo il nostro diritto effettivo alla privacy.

E’ disponibile per questo un buon programma gratuito in italiano, che permette di proteggere con una password i nostri files o anche intere cartelle.

Qui di seguito alcune caratteristiche:

–          disponibile per Windows sia nella versione installabile che in quella portable. La versione portable al momento è ancora una Beta Version.

–          integrazione diretta con Windows Explorer: click destro permette di criptare direttamente un file o una cartella, mentre doppio click permette di aprire, correggere e salvare files o cartelle  criptate

–          possibilità di creare un file autoestraente, che può essere decriptato, ovviamente conoscendo la password,  anche da chi non abbia installato il programma.

 

Con questo  metodo possiamo con molta semplicità inviare via mail un file o un documento riservato, in modo che venga aperto solo dall’effettivo destinatario del nostro messaggio.

Criptare un file o delle cartelle può essere molto utile anche nel caso in cui vogliamo archiviare in rete i nostri files e documenti,  in modo da averne sempre un backup al sicuro da qualsiasi evenienza o danneggiamento.

Axcrypt-inserimento-password

Axcrypt, questo è il nome del programma, è disponibile in diverse lingue, compreso l’italiano.

L’utilizzo pratico è molto semplice, anche grazie alla integrazione diretta con explorer.

 

Axcrypt-integrazione-windows-explorer

Cliccando con il destro sul file o sulla cartella abbiamo disponibili le seguenti opzioni (che vediamo nell’immagine qui sopra):

-possiamo criptare il file,

-creare una copia criptata del file,

– creare una copia criptata autoestraente,

– decriptare,

-eliminare la memoria delle password,

-creare un key file,

-cancellare e rimuovere definitivamente il file.

Vediamo più in dettaglio le ultime tre opzioni.

Eliminare la memoria delle password: quando criptiamo il file (vedi immagine) possiamo spuntare le opzioni “memorizza questa password” e “ricorda e usa come password di default”; in questo modo, finché non riavviamo il computer o disconnettiamo l’utente, è possibile decriptare o aprire i file così criptati, senza dovere ogni volta inserire la password.

Creare un key file: questa è una caratteristica molto interessante. Invece di creare una password possiamo fare generare al programma un file di testo che contiene una password molto complessa. Possiamo conservare questo file su di un supporto esterno, come ad esempio una chiavetta Usb, e caricarlo per aprire o decriptare il file. Questo metodo garantisce una maggiore sicurezza, in quanto la password che viene creata è molto più complessa di quelle che noi componiamo.  Naturalmente  se dovessimo perdere questo file, sarebbe impossibile riuscire a decriptare quanto era stato protetto.

Cancella e rimuove completamente: viene attuata una cancellazione completa del file, con un solo passaggio. Questo metodo non comporta la stessa sicurezza di altri programmi che cancellano un file con numerosi successivi passaggi (procedura comunque più dispendiosa in termini di tempo), ma è sufficiente per evitare che qualsiasi programma di undelete possa recuperare il file.

Per concludere possiamo aggiungere che la criptazione viene effettuata con protocollo AES 128bit, che risulta essere sufficientemente sicuro.

E’ possibile scaricare la versione installabile e la versione portable , entrambi per Windows, dalla sezione download di Trovarisorse.

Un programma consigliato, in quanto semplice nel suo utilizzo, performante, gratuito ed in italiano.

Post correlati:

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,