SpeedyFox logo

Senza dubbio Firefox è uno dei  migliori e dei più usati browser, per tutti i sistemi operativi. Nonostante il fatto che ultimamente anche Explorer abbia fatto dei passi da gigante per quanto riguarda le prestazioni, l’affidabilità e la varietà di componenti aggiuntivi, io personalmente continuo a prediligere Firefox, sia per la modalità open source con la quale è nato e si continua a sviluppare, sia per la grande quantità di opzioni e di componenti aggiuntivi che mette a disposizione.   E’ vero che il limite più grande dal quale alcuni dicono sia affetto Firefox sia una notevole esigenza di risorse (da cui ne deriva una certa “pesantezza”),  ma ultimamente con le ultime versioni questo handicap sembra sia stato superato, o almeno ridotto notevolmente.  Un altro limite riscontrato in Firefox è che alcune procedure o alcuni programmi sembrano funzionare meglio, o solo, con Explorer,  ma credo che sia anche possibile, anche se personalmente non l’ho ancora verificato, anche il caso opposto.  Ad ogni modo, come milioni di altri utenti, io continuo a preferire Firefox.

Per poter velocizzare notevolmente il caricamento di Firefox in apertura, è disponibile un semplice ed efficace programma. Può accadere infatti che, dopo un utilizzo prolungato nel tempo, di Firefox, il suo caricamento alla apertura diventi troppo lento: ciò è dovuto alla frammentazione del database che gestisce tutte le impostazioni del profilo, come segnalibri, gestione delle password, memorizzazione della cronologia di navigazione eccetera.. Gli sviluppatori di Speedyfox assicurano che dopo il suo utilizzo il caricamento e l’utilizzo di Firefox è fino 3 volte più veloce. Speedyfox lavora ottimizzando e compattando il database SQLITE nel quale è memorizzata una grande quantità di informazioni: naturalmente questa operazione viene effettuata senza compromettere o perdere alcuna informazione che vi è contenuta.

Questo programma è disponibile sia per Windows che per Mac.

Il suo utilizzo è estremamente semplice. Può essere lanciato, per ottimizzare il profilo, una volta ogni 1 o 2 settimane, ed in ogni caso anche questa è una operazione semplicissima e molto rapida.

Vediamo in pratica il suo utilizzo:

SpeedyFox avvio

una volta lanciato, il programma riconosce automaticamente il  profilo di default di Firefox: nel caso che si abbia più di un profilo, è possibile scegliere da un menù a discesa quello che si vuole ottimizzare. Se si sta utilizzando una versione “portable” di Firefox, dobbiamo selezionare la posizione del nostro profilo manualmente, selezionando la voce “Custom” dal menu a tendina.

Dopo queste scelte è sufficiente cliccare sul pulsante “Speed Up My Firefox”, per eseguire l’ottimizzazione. Il tempo necessario indicato dagli sviluppatori è dai 5 minuti ad un’ora a seconda delle dimensioni del database, ma per la mia esperienza personale è stato di meno di un minuto.

Dopo questa operazione ho potuto verificare che il caricamento di Firefox è decisamente più rapido.

Naturalmente, come già detto in precedenza, questa operazione non danneggia né modifica né la cronologia, né i segnalibri o la memorizzazione delle password, né altro.

E’ possibile anche l’utilizzo del programma con comandi in linea, che troviamo nell’help integrato nella schermata del programma stesso.

E’ possibile scaricare dalla sezione download di Trovarisorse sia SpeedyFox per Windows, che SpeedyFox per Mac.

Quindi, un turbo caricamento a tutti…

Post correlati:

Come velocizzare Firefox in 4 fasi

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*