L’ultima revisione della XBox 360 è stata presentata ufficialmente all’E3 di Los Angeles la scorsa settimana e le modifiche eseguite alla console sono alquanto interessanti.

Nuova XBox 360 con Kinect

Si parte con il restyling della scocca della console: dimensioni più ridotte, ampie prese d’aria laterali per risolvere il noto problema dei led rossi che avviene quando la console si surriscalda; stile più accattivante e nuovo alimentatore da 135 W dalle dimensioni più ridotte; in rete si vociferava di un possibile alimentatore interno alla scocca,  ma in ogni caso è un passo avanti. Continuando il discorso del surriscaldamento è stato inserito un sistema di monitoraggio della temperatura che, se dovesse diventare troppo elevata, spegnerebbe automaticamente la console in modo da preservarla. Quando la console entra in protezione, si accende un led rosso nel pulsante di avvio della console per indicare l’attivazione del sistema di protezione insieme ad una videata sullo schermo. La console potrà essere riaccesa allo spegnimento del led rosso.

XBox 360 a confronto


Alimentatori a confronto


Passando ora alle modifiche più sostanziali iniziamo con l’adozione della nuova scheda madre Valhalla, la quale, a differenza delle precedenti, in un unico chip integra GPU, memoria eDRAM e CPU. Questo notevole passo avanti offre molteplici vantaggi: consumi più ridotti e meno calore prodotto, oltre ad una riduzione dei costi di produzione per Microsoft. Altri vantaggi portati da questo nuovo chip sono la possibilità di utilizzare un unico dissipatore e quindi l’utilizzo di un’unica ventola per raffreddare il tutto, quindi al contempo una minor rumorosità complessiva della console.

La scheda madre con il grande dissipatore e la ventola


Questi nuovi chip, chiamati da Microsoft CGPU proprio per l’unione dei due elementi, secondo voci di corridoio sarebbero realizzati tramite un processo produttivo a 45 nm dalla Chartered Semiconductor, proprietà di Global Foundries.

Passiamo ora alle connessioni: la nuova versione della XBox  360 è dotata di due porte USB nella parte frontale mentre nel retro della console troviamo un’uscita audio ottica, altre tre porte USB, l’uscita HDMI, il connettore A/V proprietario, una porta Ethernet e infine una porta dedicata per il controller Kinect che fornirà anche l’energia elettrica necessaria per la sua alimentazione senza dover utilizzare un ulteriore alimentatore come sarà necessario fare con la precedente versione di XBox 360.

Il retro della console con tutte le connessioni


L’hard disk che equipaggia la console è un Hitachi (velocità di rotazione di 5.400 giri al minuto, 8 MB di buffer e interfaccia SATA 1.5 Gbps) le dimensioni del quale sono state notevolmente ridotte; infatti ora è collocato internamente alla scocca.  Altro upgrade degno di nota è l’aggiunta di una scheda Wi-Fi 802.11n collegata internamente tramite connessione USB, questo fa pensare a una possibile versione della console senza Wi-Fi integrato.

Confronto tra gli hard disk


Il Lettore DVD è una nuova versione del Lite-On che si trova nelle precedenti console con scheda madre Jusper che dispongono di un DG-16D2S, mentre le nuove Valhalla utilizzano il DG16-D4S, al quale sono state aggiunte, inoltre, delle strisce di gomma per ridurre le vibrazioni.

Per quanto riguarda i consumi la console è migliorata ancora rispetto alla versione precedente, sia in Idle che a pieno carico consuma circa 20W in meno (con piccole variazioni a seconda dei giochi, 70 W in Idle fino ad un massimo di 90 W a pieno carico) e rispetto alla prima generazione i consumi si sono dimezzati. Anche a console spenta si è passati dai 2 W consumati della Jasper agli 0.6 W della Valhalla. La rumorosità invece è di 45 dB in Idle e 51 dB a pieno carico, circa sempre 5 dB in meno rispetto al modello precedente.

La console sarà disponibile in Europa dal 16 Luglio; il prezzo, almeno in America, rimane invariato cioè 299$; speriamo che in Europa sarà applicata la stessa politica. Per una versione bundle con Kinect si dovrà invece attendere il 4 novembre negli Stati Uniti e qualche giorno in più in Europa.

Post correlati:

Xbox 360 250 GB e Kinect, il bundle è ufficiale
PlayStation 4 sarà più potente di Xbox 720

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*