Questa sembra proprio essere una buona notizia: secondo i dati forniti da Symantec, lo spam ha subito una sensibile riduzione nell’ultimo anno, registrando un drastico calo dell’82%.



Il punto culminante di spam è stato raggiunto in Luglio 2010 quando, secondo la fonte Symantec,  la quantità di spam ha raggiunto la media di 230 milioni di email al giorno. I dati rilevati in giugno di quest’anno invece hanno fatto registrare una media di “soli” 40 milioni di mail di spam al giorno, con una diminuzione rispetto all’anno precedente di poco più dell’82%.

Questo progresso, secondo gli osservatori,  è stato reso possibile grazie agli interventi  sia delle autorità che degli esperti di sicurezza informatica che hanno ottenuto anche la collaborazione dei provider.

Con questa sinergia sono state debellate alcune importanti organizzazioni di spam a fini di lucro.

Se questa è una notizia positiva, possiamo però purtroppo già constatare che un’altra temibile insidia  ha colpito la rete: si tratta di un potente virus, chiamato TDL-4, che pare abbia già infettato circa 4,5 milioni di PC nel mondo. Questo virus ha un comportamento molto subdolo: è in grado di sostituirsi ad altri virus e malware presenti sul PC ed è al momento molto difficile da rilevare anche da parte degli esperti di sicurezza.

Sembra l’eterna lotta tra il bene e il male, che non ha mai fine, e che vede costantemente impegnato l’uomo da una parte o dall’altra.

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*