Ogni anno con l’arrivo dell’estate e del caldo, si registra un notevole aumento dei consumi elettrici provocato dal prolungato e intensivo utilizzo dei condizionatori. Questo consumo extra, porta all’aumento della spesa per l’energia elettrica e all’immissione di grandi quantità di CO2 nell’ambiente, che provoca un’ulteriore e più rapido incremento delle temperature.

Per arginare il problema, Brent Vander Werf ha ideato una finestra in grado di regolare automaticamente la trasparenza del vetro in base alla temperatura. Compliant Shading Enclosure, così l’ha chiamata, al momento è ancora un concept e in fase di test all’università dell’Arizona;  ci auguriamo che presto possa evolversi ulteriormente e passare alla vendita e distribuzione su larga scala.

Sostanzialmente, quando la temperatura aumenta, il vetro della finestra si scurisce lasciando passare meno luce e calore, in modo tale che all’interno si avrà un ambiente ombreggiato e più fresco. Se la temperatura esterna invece diminuisce, il vetro farà passare più luce e calore. Essendo una finestra ecologica, per eseguire questi cambiamenti utilizza l’energia solare, così ogni spreco e consumo superfluo è evitato; inoltre non è richiesto nessun intervento di manutenzione nel tempo.

Il funzionamento è relativamente semplice, tra i due vetri che compongono la finestra, vi è una sorta di “tendina” che secondo la temperatura viene aperta e chiusa. Alla prima installazione devono essere regolati i parametri delle temperature di funzionamento, questo porta a un possibile utilizzo in ogni differente clima.

Post correlati:

La stampante che funziona con i fondi di caffè
Antenna radio a energia solare
Logitech K750: la tastiera ecologica

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*