Come risalire ai dati di chi ci ha spedito una email

Molto spesso riceviamo email anche da persone sconosciute: può essere utile venire a conoscenza  dell’origine di queste mail, che spesso tende a essere tenuta nascosta  sotto indicazioni a volte ingannevoli. Non si tratta in questo caso da parte nostra di violare la privacy di qualcuno, bensì di difendere la nostra e di sapere chi ci invia un messaggio di posta elettronica.

Il metodo è abbastanza semplice: basta connettersi ad un sito che ci offre, gratuitamente, questo servizio.

Una volta connessi è sufficiente eseguire un copia e incolla nell’apposito riquadro dell’header, cioè della intestazione della mail che abbiamo ricevuto, ed avremo l’indicazione di molti dati, compresa la visualizzazione di una mappa satellitare con la località del server  dalla quale è stata inviata.

email trace

Ovviamente non sarà possibile risalire in questo modo alla identità del mittente, ma solo a quella del provider. Questo dato comunque ci può già aiutare a farci una idea di che tipo di mail si tratti. Cliccando sul pulsante “Whois?”  possiamo visualizzare l’indirizzo, la casella email ed i nominativi dei responsabili del provider di posta.

La procedura per  eseguire il copia e incolla delle intestazioni è diversa secondo quale programma di posta elettronica stiamo utilizzando. Nel sito stesso sono indicate le modalità per farlo per i più diffusi programmi di posta elettronica, tra i quali quasi sicuramente ci sarà anche il vostro. In ogni caso non è una operazione difficile.  Per quanto riguarda Thunderbird posso segnalare che la procedura indicata non è corretta, in quanto ci permette soltanto di visualizzare, ma non di copiare con una sola operazione l’intestazione, ma soltanto riga per riga, ed è un lavoro molto lungo. E’ sufficiente invece semplicemente selezionare la mail che vogliamo monitorare e fare Visualizza – Sorgente del messaggio, oppure semplicemente Ctrl+u.

La intestazione è tutta la prima parte che precede il testo della mail.

Buona ricerca con email-trace!

Post correlati:

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , , , , ,