Recentemente mi è accaduto di notare che i trasferimenti da chiavetta usb ad hard disk e viceversa erano diventati molto più lenti: sappiamo che tendiamo sempre ad ottenere dal nostro computer il massimo delle prestazioni in termini di efficienza, stabilità e velocità.  Questo ci aiuta a svolgere meglio ed in maniera più confortante il nostro lavoro. Per questa ragione, quando notiamo che le prestazioni della nostra macchina si degradano, è importante intervenire subito per portarle al miglior standard possibile.

Il problema della lentezza che si è venuta a creare nei trasferimenti da e per le periferiche usb, soprattutto le chiavette, che di norma già hanno delle performances di velocità limitate, è dovuto al fatto che ogni volta che inseriamo una periferica usb in una delle porte, il sistema operativo, nel caso in cui quella periferica sia  stata inserita per la prima volta in quella specifica porta, provvede ad installare il driver relativo perché il computer la possa riconoscere e gestire.  Il problema nasce dal fatto che questi driver, una volta installati, restano comunque residenti nel sistema in relazione alle relative porte (da notare il fatto che se utilizzo la stessa periferica su porte usb diverse, la 1 o la 2 o la 3 ecc…, il sistema installa un driver per ogni porta utilizzata).

Con il passare del tempo, e a volte anche in breve tempo, accade che sia necessario collegare diverse periferiche usb o perché un amico od un collega ci passa la sua penna per scaricare un file, o perché testiamo un hard disk o una periferica che occasionalmente abbiamo a disposizione, o per mille altre situazioni diverse. In questo modo avremo installato quasi senza accorgerci numerosi driver che alla fine provocano dei sensibili rallentamenti e degrado della qualità delle connessioni usb, se non addirittura dei veri e propri malfunzionamenti.  Nella situazione descritta all’inizio di questo articolo ho potuto verificare di avere installato ben 52 driver diversi sulle porte usb, ma probabilmente con il tempo si può arrivare a cifre molto più grandi (provate a verificare sulla vostra macchina….).  La maggior parte di questi driver sono praticamente inutili, in quanto obsoleti perché relativi a periferiche che non stiamo più utilizzando.

Come fare per risolvere il problema rimuovendo i driver obsoleti?  Una soluzione può essere quella di modificare il registro di sistema, ma è abbastanza complessa e laboriosa e non accessibile a tutti.

Ci viene in aiuto un programma gratuito, in italiano, che si chiama UsbDeview,  che permette di visualizzare, testare, analizzare le porte usb e di rimuovere molto facilmente i driver obsoleti.  Il programma è compatibile con tutti le versioni di Windows, da Windows 2000 fino a Windows 7 (escluso Windows 98/ME ).  E’ disponibile anche la versione per sistemi a 64 bit.

Il programma non richiede installazione: è sufficiente copiare i files in una cartella e lanciare da lì l’eseguibile.

La finestra principale del programma mostra tutte le periferiche usb installate, sia quelle attualmente connesse che quelle installate precedentemente, che possono essere selezionate, singolarmente o anche più di una alla volta, e quindi disconnesse oppure disinstallate dal sistema. E’ inoltre possibile salvare tutte le informazioni sia in un file di testo, html o xml.

 

Clicca per ingrandire

 

Come possiamo vedere, le informazioni mostrate sono veramente tante: nome della periferica, descrizione, tipo di periferica, numero seriale, data e ora di primo utilizzo e tantissime altre.

Tra le opzioni è possibile anche effettuare un test di velocità in lettura ed in scrittura: i risultati possono anche essere inviati al sito web della Nir Soft, dove possiamo reperire le informazioni sui test effettuati dagli altri utenti nel caso dobbiamo effettuare una scelta per l’acquisto di una chiavetta usb.

In sintesi si tratta di un programma molto semplice nell’utilizzo, efficace, gratuito e in italiano che ci permette di diagnosticare e di migliorare la qualità e le prestazioni delle nostre connessioni usb.

Potete scaricare dalla sezione Download di Trovarisorse sia UsbDeview che UsbDeview64bit.

Provare per credere…

 

Post correlati:

Programma gratuito per testare l’integrità e la velocità del...

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*