Forse anche a te è accaduto almeno una volta di cancellare file o peggio ancora di formattare un hard disk, una penna usb o la scheda della macchina fotografica digitale o della videocamera, perdendo file personali preziosi che avevi raccolto magari nel corso degli anni.

In questo caso, prima di farti prendere dalla disperazione e dallo sconforto, ti posso comunicare che esistono diversi programmi che si propongono di recuperare file cancellati accidentalmente e dati da partizioni o da supporti formattati per errore. Sembrerebbe strano, ma dalla mia esperienza posso dire che capita molto più spesso di quanto si possa pensare di formattare per errore un hard disk o una scheda Sd o CF.

Alcuni giorni fa mi è stato posto in cura un hard disk esterno di un amico che, dopo averlo collegato alla presa usb di un sintonizzatore digitale terrestre per guardarsi in santa pace un video nel proprio tv, accidentalmente ha avviato l’opzione di formattazione dell’hard disk, effettuata diligentemente in FAT32 dal sintonizzatore, con relativa creazione della cartella PVR per la registrazione dei programmi dalla Tv all’hard disk.   Peccato però che l’hard disk contenesse foto e file personali delle figlie del malcapitato utente. Vista la situazione, per salvare la quiete familiare del mio amico, mi sono adoperato per ripristinare la situazione a “prima del disastro”.

Di norma, con un programma tipo Testdisk o Acronis Disk Director o Stellar Phoenix è possibile in modo relativamente semplice  ripristinare una partizione formattata: scrivo questo articolo perché in questo caso questi programmi non sono riusciti nel loro intento.  Il problema che hanno presentato è che non sono riusciti a fare la scansione completa di tutto l’hard disk per poi recuperare i dati dei file e della partizione precedente: tutti si bloccavano, in un modo o nell’altro, su alcuni settori, non riuscendoli a leggere, come se fossero difettosi.

Alla fine, dopo vari tentativi, e sempre pensando alla quiete familiare del mio amico, sono riuscito a trovare un software che ha ottenuto un successo completo in questa operazione di recupero, e te lo voglio illustrare perché penso possa essere utile anche a te.

Si chiama Remo Recover, ed è disponibile anche nella versione per Mac, con dei prezzi contenuti che non superano i 99 dollari.

Questo sofware è in grado, con una procedura molto semplice ed intuitiva, sia di recuperare file accidentalmente cancellati dal cestino, ed anche in caso di una reinstallazione errata di Windows, oltre a ripristinare i dati dopo una riformattazione, la cancellazione di un partizione od il suo ridimensionamento.

Nel mio caso ad esempio sono riuscito a ripristinare perfettamente una partizione NTFS che era stata riformattata in FAT32.    Gli altri programmi non erano riusciti nello scopo, probabilmente per il fatto che la nuova formattazione era stata eseguita non da un pc ma dal sintonizzatore digitale terrestre, ed in più alla fine, dopo il recupero dei dati, è emerso anche il fatto che la formattazione da recuperare conteneva anche un virus, che forse influiva sull’operazione, rendendola più difficile.

In questo caso Remo Recover si è comportato egregiamente.

 Un altro aspetto molto importante di questo software è che è possibile scaricarne gratuitamente una versione con la quale analizzare il nostro supporto e, solo dopo aver verificato la possibilità di recupero dei dati, acquistare la versione completa con la quale procedere al recupero, quindi con la garanzia di ottenere lo scopo desiderato.

 

Vediamo nei dettagli come funziona:

 

Remo-recover-1

alla prima schermata troviamo le opzioni per fare il recupero di file, una opzione specifica per il recupero di foto e file simili ed alla fine l’opzione per recuperare le partizioni. Questa ultima opzione è in grado, attraverso la creazione di un file immagine, di recuperare partizioni anche da dischi che presentino settori difettosi o problemi di scansione, ed è proprio questa particolarità che nel mio caso ha reso possibile il recupero della partizione.

Se optiamo per l’opzione di recupero partizioni la schermata successiva ci presenta altre due opzioni:

 

Remo-recover-2

a)      recupero partizione (nel caso di una partizione cancellata, corrotta o mancante)

b)      recupero da partizione formattata o riformattata (che è il caso più grave)

 

Proseguendo viene chiesto di selezionare il drive dal quale si vuole recuperare la partizione.

 

Remo-recover-3

Continuando nella operazione viene effettuata la scansione del disco che possiamo seguire su di una barra di avanzamento, in quanto possono essere necessarie anche alcune ore in dipendenza delle dimensioni del supporto. Terminata la scansione ci vengono proposte sia la partizione attuale del supporto che abbiamo analizzato, che quella precedente.

Selezionando quella precedente possiamo vedere la struttura del disco con i file e le directories e selezionare i dati che vogliamo recuperare, che potranno essere salvati su un cd/dvd o su un hard disk.

 A questo punto, anche prima del recupero, siamo anche in grado di aprire i file, come le foto ecc, per visualizzarne il contenuto.

Remo-recover-4

 

Con la versione gratuita possiamo compiere l’analisi fino a questo punto: per poter salvare  su di un altro supporto i file recuperati, è necessario acquistare il programma e registrare il seriale.

Una funzione molto utile è quella che permette, dopo aver fatto la scansione, che magari ha impiegato anche alcune ore, di salvare questo step in modo tale che, rilanciando il programma anche in seguito e caricando il file di salvataggio, abbiamo disponibile il risultato della scansione senza doverla ripetere.

Questa è la procedura per il recupero di partizioni, anche riformattate: la procedura per il recupero dei file è molto simile, con il vantaggio che la scansione è molto più veloce ed impiega meno tempo.

La stessa casa di software produce anche altre applicazioni, che permettono di riparare file di Outlook Express, file Zip e di effettuare backup e migrazioni di Outlook.

E’ possibile scaricare il programma dal sito del produttore

Augurandomi di esserti stato utile, attendo commenti ed impressioni.

 

Post correlati:

Gparted, programma gratuito per gestire le partizioni dell’h...
Software gratuito per riparare i file corrotti o danneggiati
Wise recovery. Ottimo programma professionale per il recuper...

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*