Una cosa che forse non molti sanno è che esiste una parte del web, la parte più profonda, il cosiddetto “deep web”, che i motori di ricerca non scandagliano. Per quanto un motore di ricerca possa analizzare molto velocemente i dati contenuti nel “world wide web” e restituire i risultati in funzione dei termini immessi nella nostra ricerca, molte informazioni non vengono reperite, e sono quelle contenute nel deep web. E’ stato calcolato che il deep web, il web profondo,  contiene informazioni da 400 a 550 volte più numerose rispetto al campo comunemente denominato World Wide Web.

surface web

deep web

Ecco qui di seguito alcuni dati numerici che evidenziano le differenze:

Il deep web contiene circa 7500 terabytes di informazioni, a confronto con i 19 terabytes di informazioni del web  “di superficie”.

Il deep web contiene quasi 550 bilioni di documenti individuali in confronto ad   1 bilione del web di superficie.

Attualmente (riferito ad agosto 2001) esistono più di 200.000 siti con informazioni deep web.

Sessanta tra i più vasti siti deep web contengono complessivamente circa 750 terabytes di informazioni, che in quantità superano di 40 volte la dimensione dell’intero web.

Il 95% delle informazioni contenute nel deep web è costituito da informazioni disponibili per il pubblico accesso.

Tenuto conto che i dati sono stati riportati in un articolo del Journal of Electronic Publishing  del 2001, possiamo valutare come questi dati si siano notevolmente nel frattempo ampliati.

pipl

Il deep web è anche qualitativamente differente dal web di superficie: infatti immagazzina le informazioni in database dinamici che producono un risultato in risposta ad una diretta ricerca, e quindi il sistema è particolarmente efficiente.

Ecco quindi che,  disponendo  di uno strumento per scandagliare queste profondità del web, possiamo ottenere  molte più informazioni nella nostra ricerca , specialmente partendo da  un nome e cognome, un username, un indirizzo email, un numero di telefono.  Ci verranno restituite come esito della ricerca, tutte le informazioni relative contenute nel deep web.

Il servizio è stato chiamato Pipl ed è sufficiente provarlo per verificarne le potenzialità.

Post correlati:

Motore di ricerca per trovare e scaricare di tutto
Come sfruttare a fondo e facilmente tutte le potenzialità di...
Dagli Stati Uniti un nuovo tipo di batteria al litio a ricar...

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

TAGS: , , , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Immagine CAPTCHA
*