Hardware — 11 febbraio 2010 at 00:02

Antec spotcool: una efficace ventola di raffreddamento localizzato

by

Per gli amanti dell’overclocking o per tutti quelli che vogliono ottenere maggiori prestazioni dal loro pc, questo prodotto è una soluzione molto efficace e dal costo molto contenuto.

Si tratta di una ventola con un gambo snodabile che può efficacemente raffreddare un componente specifico.  Antec è un produttore specializzato in telai (case) e  componenti per il raffreddamento e l’alimentazione.

La ventola viene fissata al telaio del case o ad una qualsiasi delle viti di fissaggio della scheda madre, ed orientata sul componente  che a noi interessa.

Di norma i componenti che scaldano di più con un utilizzo intensivo, oltre al processore, che dispone già di un proprio sistema di raffreddamento,  sono la GPU (scheda video), il chipset e le Ram (memorie).

Grazie all’originale sistema di fissaggio e di posizionamento, la ventola può essere collocata molto vicino al componente, ed il flusso d’aria orientato in modo abbastanza preciso, grazie al meccanismo che permette la rotazione dell’intero blocco (vedi immagine)

Le velocità di rotazione possono essere selezionate con l’apposito selettore a tre posizioni:2000,2500,3000 giri al minuto.   Un ‘altra alternativa è quella di collegare le ventole ad un rheobus che permette, attraverso delle manopole poste su di un frontalino, di regolare la velocità in modo progressivo con dei potenziometri che regolano il voltaggio dell’alimentazione delle ventole stesse.

Il flusso d’aria dichiarato dal costruttore alle tre velocità è rispettivamente di 15.3 , 18.2 e 22.2 CFM  e la rumorosità di 23.2, 26.6 e 32.7  dBA.

La ventola  è anche dotata di un led luminoso blu.

Ho installato due ventole spotcool nel mio pc, per raffreddare la GPU ed il chipset.

La scheda madre è una Asus M4A785TD-M EVO con un processore AMD PhenomII X4 810, portato da 2600 a 2800 Mhz, ed una scheda video integrata ATI HD4200 a 500Mhz, con dissipatore a raffreddamento passivo.

Grazie all’utilizzo dello spotcool ho aumentato la frequenza della GPU, attraverso passaggi graduali e successive verifiche di temperature e di stabilità, da 500 a 900 MHz, ottenendo un funzionamento assolutamente stabile con una temperatura della Gpu fissa a 46 gradi, aumentando notevolmente le prestazioni delle funzioni video.   Il mio giudizio dopo questa esperienza è decisamente positivo.

Il costo di questo prodotto, reperibile anche in Italia, si aggira tra i 15 ed i 20 euro, quindi è molto accessibile.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito del produttore.

Se qualcuno vuole fare segnalazioni o domande, potrà arricchire le informazioni postando un commento a questo articolo.

Lascia un commento con Facebook:

commento/i

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*